Tonino Maurizi / Biografia

Biografia

Tonino Maurizi

Un laboratorio dove studiare, disegnare, progettare, realizzare è vita. Gli arredi sono sculture da guardare toccare e usare. L’arte, la poesia, l’artigianato, la tecnologia: il bello.


Note biografiche:

Pittore, scultore, designer, ebanista, Tonino Maurizi vive e lavora a Montecosaro, dove è nato il 19 febbraio 1940.
Si è diplomato all’Istituto d’Arte di Macerata insieme a studenti intraprendenti e creativi come Dante Ferretti, Valeriano Trubbiani, Francesco Bonanotte, Giorgio Cegna, Guido e Carlo Bruzzesi, Danilo Bergamo ed altri. Un gruppo di ragazzi affascinati dall’onda lunga del futurismo che, con le nuove prospettive aperte all’arte, alimenterà il loro talento portando ognuno di loro a soluzioni tanto originali quanto

stilisticamente diverse.

L’ansia febbrile, l’amore del pericolo, il coraggio, l’audacia, la ribellione sono gli elementi essenziali che caratterizzano questi anni giovanili e la bottega di falegnameria del padre diventa una fucina dove creare le prime sculture e manufatti in legno. Oggetti eleganti e pieni di movimento che rispecchiano il suo sentire e che sono ben accolti dai vari mercanti d’arte di Milano e Roma.

A Milano la frequentazione con artisti e studenti dell’Accademia di Brera lo introduce nel mondo della neoavanguardia che gli permette di fare varie sperimentazioni e di transitare dall’artigianato all’arte e viceversa con uno scambio intenso e proficuo. Ma è l’incontro con la ricerca a tutto campo di Ivo Pannaggi che ha radicalmente cambiato la vita di Tonino Maurizi, portandolo lontano dal suo paese verso la Svizzera, la Francia e il Nord Europa, dove viene a contatto con gli ideali del Bauhaus che lo introducono al design industriale e del prodotto, alla funzionalità dell’oggetto e alla decorazione degli interni sconfinando dalla progettazione dello spazio verso la scenografia, il disegno degli ambienti, la moda.

Le molteplici e varie esperienze giovanili che nei primi anni ’60 lo portano ad esporre le sue opere in tutt’Italia, sono anche la linfa vitale della sua attività imprenditoriale che in un pugno di anni ha trasformato la falegnameria del padre in un’azienda-laboratorio in cui poter pensare, disegnare, progettare e realizzare il nuovo modo di abitare e di vivere la casa creando mobili, oggetti, sculture dalle linee pulite, essenziali e dipinti dettati da urgenza espressiva pieni di colore.

Da circa un ventennio, accanto all’impegno aziendale, ha ripreso a svolgere un’intensa attività espositiva, soprattutto all’estero, a cominciare, nel 2008, da Pechino (Collettiva Olympic Fine Arts organizzata in occasione dei Giochi Olimpici Beijing ’08 ) e Dhaka (alla 13° Asian Art Biennale), e, di recente: nel 2014, a Beirut, all’International Banner Art Exhibition, ed in Malaysia, alla Langkawi Art Biennale, nel 2015 in Spagna (ON ART OFAA), nel 2016, in India (Green eARTh International Exhibition & Symposium), ad Abu Dhabi, in occasione delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Università americana di Beirut (150 th AUB Art Collection 2016), e ad Hangzhou, alla mostra d’arte internazionale organizzata per il G20 (Hangzhou China G20 Global Arts Agenda 2016), e nel 2017, a Palazzo Mora nella Venezia della Biennale, a Malaga (International Art Fair Malaga 2017), Tokyo (17 th International Art Exchange Exhibition) e Pechino per la settima Biennale Internazionale di arte. Tre recenti personali: nel 2014, a Macerata, organizzata dall’associazione Brigata Amici dell’Arte presso la Galleria Terraferma, nel 2015, un’antologica, a Civitanova Marche Alta (“Tonino Maurizi e l’arte della meraviglia”) e, nel 2017, a Pechino, presso la galleria d’arte Misericordina, nel distretto artistico 798, cuore dell’arte contemporanea.


Projects and realizations

1962   Realization of “Il Lido del Fante”, Trapani; Italy
1962   Realization of Graffiti, Trapani; Italy
1978‐1983‐1985‐2004 Projects and realizations for villas: Antognozzi, Strappa, Cerolini, Spariglia, Soprani, Rossi; Italy
1986   Poster for the competition of Lions Civitanova Marche Host; Italy
1998   Realization of stele‐totem for Villa Coloredo Museum, Recanati; Italy
2000   Restoration of Navarra’s chemist’s, Università degli Studi of Ferrara; Italy
2006  Realizations for Ferretti’s Museum, Castelfidardo; Italy
2011 Installation “D’Annunzio Segreto”, Festival POPSOPHIA, Civitanova M.; Italy
2011  Installation – Symposium “Oltre la forma neutra Vitra Classics”, Civitanova M.; Italy
2012 Installation “Il Vangelo secondo Jobs. Apple tra tecnica e filosofia”, POPSOPHIA Festival, Civitanova M.; Italy

AWARDS

2008 Gold medal Beijing Olympics, Beijing; China
2016 AUB 150th Anniversary Trophy, Abu Dhabi; UAE
2016 Gold medal “G20 Global Arts Agenda 2016”, Hangzhou; China